4 luglio 2010, dedica per i 100 anni di zia Ester

"Ester era fra tutti noi, la piu' docile e tranquilla. Da piccolissima ricordo che restava delle ore intere nel seggiolone giocherellando con le bombolette, senza un grido, senza un capriccio.
Tale sua pacatezza, aveva indotto lo zio a sceglierla. La sorellina disposta sempre ad ubbidire, accettava. Ed un pomeriggio di sole, era il 21 settembre 1916, papa' la condusse ad Arsita. Aveva 6 anni, col suo cappellino bianco, la bambina camminava per mano a mio padre, ed ogni tanto si voltava verso casa.
Io dal balcone la seguivo per tutta la strada. E quando scomparve provai grande emozione...mentre mamma, tra una benedizione e l'altra si asciugava le lacrime..."
(Tratto dal libro "La casa di Palombara" di Nicola de Prophetis (fratello di Ester).

A sei anni, eri bambina. Te ne sei andata,
ma a tutti una nobile traccia hai indicata.
Di cinque figli, nipoti e pronipoti fiera,
vivi la tua vita che Ŕ ancora primavera.

Noi assistiamo a questo trionfo di energia,
siamo commossi e ti applaudiamo cara zia
emozionati tutti, i calici innalziamo
e al tuo impegno ed al tuo amore noi brindiamo.

Fabrizio, Alessandro, Maurizio De Prophetis
Giulio, Antonietta, Clementina, Livia, Gabriela Crisanti.

ULTIMO FOTO INSERITA

(Inserita il 2012-07-15)

Visualizza tutte le foto