mazzamurilli

Perchè questo sito

L’idea di questo sito nasce nell’estate del 2004 (e aggioranato nella grafica ad Aprile 2020) con l’intenzione di raccontare la storia di una piccola comunita’ abruzzese, che abitava fino a circa cinquanta anni fa un villaggio chiamato Palombara, alle pendici del Gran Sasso. Se siete capitati qui, probabilmente gia’ conoscete questi luoghi e come me, li avete vissuti in gioventu’ oppure ne avete sentito parlare attraverso qualche racconto dei vostri nonni o genitori.
Il materiale che troverete su questo sito e’ il risultato della ricerca nella mia memoria e nel mio archivio personale (fotografico e documentale) e non vuole quindi avere la pretesa ne’ di essere completo ne’ tantomeno esaustivo, ma diventare un punto di incontro, per tutti coloro che come me vogliono tenere vivo il ricordo di questi luoghi e del fascino che emanano.
Mi auguro che presto questa prima stesura, possa essere arricchita da altro materiale, grazie anche al vostro contributo.

Se volete inviarmi fotografie, documentazione, brevi aneddotti o semplicemente indicarmi qualche disattenzione da me riportata nelle pagine seguenti, potete contattarmi via mail all’indirizzo clementina.crisanti@libero.it

Comments (27)

  1. ciao sono chiara,
    io vengo a palombara tutte le estati,li vivono due famiglie e in tutto sono in sette. L’estate invecie vngono anche altre famiglie con anche molti bambini.Qui ci ha vissuto la mia bisnonna e mia nonna e alcune delle foto che ci sono sul sito rappresentano loro e alcune anche mia mamma quando era bambina.Io vado matta per quel posto perche’ e’ tranquillo e anche se isolato con i bambini ci si diverte un mondo.Se qualcuno dovesse modernizzare quel posto nn glie lo permetterei MAI perche’ e’ questo che la rende un paese UNICO

  2. sono rimasto molto deliziato dal sito, specie dai proverbi…ma il dialetto e’ aquilano….come mai? sara’ 1’isola linguistica….voglio saperlo!!!!!! vado matto x questi argomenti! cmq ci sono passato e mi pare ke una famiglia sia rimasta (una donna e 2 ragazzine….)

  3. Ciao a tutti,
    curiosando sul mio cognome ho trovato questo sito,che sorpresa!! Pensavo di essere uno dei pochi de prophetis in circolazione.
    Mi chiamo Fabio, originario di Civitavecchia (RM), figlio di Eugenio (gino) e nipote di Vincenzo nato vicino Teramo.
    Mi piacerebbe ricevere notizie sulle mie origini.

    un saluto a tutti i De Prophetis

  4. Hi,
    my name is riccardo de prophetis and i am living in freising which is closed to munich. recently i was searching about my family de prophetis and surprisingly i found a many interesting things on the internet, for example john de prohetis in canada. i must say that there is indeed a very similiarity to my father andrea. i would like to keep up the famliy tree and i am absolutely proud that we are excisting since the 700 century.

  5. Cosi’, nel tempo libero(internet)si viaggia a ritroso nel tempo, nei tempi modi e costumi di gente che ora abita dell’aldila’ ma che a suo tempo ha vissuto e scritto la storia del lignaggio de prophetis….una storia, questa dei dp e’ una storia vera…
    buona vita a tutti!

  6. Da ragazzo con il mio amico giampiero andavamo spesso a palombara ed ancora oggi sento vive dentro di me quelle emozioni quelle senzazioni che solo palombara riusciva a suscitare im me, li nella «terra del gigante che dorme, dove il cielo e la terra si incontrano».grazie per le vostre belle foto ciao walter.

  7. Complimenti a tutti coloro che hanno contribuito a rendere questo sito molto interessante.spero che le prossime vacanze mi consentano di dare a mia volta un piccolo contributo in questo senso.salve a tutti !maurizio.

  8. I am sorry i do not speak italian but i found your website because i was searching for information on palobara. my grandmother louisa (nardangeli) de simone was born there in 1879 her father was aloyisius nardangeli and her mother was judita celli. my husband and i are visiting italy in september and plan on visiting palombara. any information you can send me would be most appreciated.

    thank you

    mary louise

  9. Ciao a tutti.
    sono il nipote di giuseppina de prophetis (n. 1898 – m.1981),figlia di angelo, sposata con antonio puliti, cambiando il cognome in quanto.mi chiedevo quanti del ramo famigliare sono rimasti in pianta stabile nel paese.mi ricordo di visitar la casa intorno il 1975..tanto tempo,….. di certo devo riportar mio padre pierino, ora 83 anni a rivisitar i posti di nonno angelo.

    un cordiale saluto a tutti.

  10. Ciao,
    complimenti per il sito,mi chiamo piero e sono sposato con una castellana….e amo castelli e dintorni come amo le sue montagne.
    ho una casa a san rocco le mie vacanze le passo li’…ma vivo a roma, sarebbe bello fare un sito anche sulla gente di castelli,allora buon lavoro e di nuovo complimenti per il sito. ciao

  11. Salute,
    sono il fratello di sergio. mio fratello mi ha parlato di
    palombara, e vinto dalla curisosita’, ho visitato il sito.
    cerco sguardi, zigomi, espressioni, che mi ricordino mio
    padre luigi…
    sono sposato con barbara raddi, e ho un figlio di quattro
    anni: andrea de prophetis ( vi assicuro, un de prophetis
    vero ).
    grazie per aver costruito il sito.
    a risentirci
    moreno

  12. Ciao e buona pasqua a voi tutti!!!
    vi seguo da diverso tempo anche se con molta discrezione ed un certo pudore. in passato ho avuto contatti con Fabrizio (figlio di Nicola)e
    (durante una mia visita a palombara ca 12 anni fa) con la fam. possanza.
    sono figlio di nino (n. 1923, m. 2005), a sua volta figlio di angelo (n. 1888, m. 1962),a sua volta figlio di antonio a sua volta primogenito di angelo e fratello di alessandro ecc.
    io sono nato nel 1950 e vivo a vienna(a) ormai da 30 anni.
    trovo il vostro sito molto interessante e cerchero’ di documentarmi di piu’ (purtroppo ho pochissimo tempo libero) in modo da poter contribuire anch’io al completamento dell’albero
    genealogico.
    mi piacerebbe naturalmente anche avere dei contatti piu’ diretti. …chissa!

    saluto tutti cordialmente!

    ps: ho dimenticato qualcosa di molto importante:sono del ramo di udine! ..e cugino di sergio che probabilmente conoscete.ciao!!!

  13. I miei complimenti per un sito dedicato ad uno dei piccolissimi paesini della provincia di teramo. sarebbe interessante se ognuno di questi (tanti, soprattutto nella zona montana)potesse caratterizzarsi in questa maniera.

  14. Ciao a tutti!
    che bel sito e che emozione rivedere i luoghi delle mie origini. mi chiamo lidia de prophetis, sono nata a castelli e sono stata «esportata» in svizzera in tenera eta’, dove vivo con i miei genitori e la mia famiglia. qualcuno ha voglia di scrivermi ed agggiornarmi sugli avvenimenti di castelli e dintorni?
    con simpatia, lidia

  15. Complimenti….ritorno spesso a questo sito.

  16. Hello. my name is wendy deprophetis, and a few of my family members found this website about our family’s name. i live in ny, ny (usa). my grandfather’s name was nino deprophetis, and he grew up in abruzzo, italy. do you have a family tree that includes his name?

    thanks for your help,
    wendy

  17. Elvira era la nipote di mio nonno angelo stabilitosi nel dopoguerra a udine dove sposo’ ambrosini teresa ebbero 4 figli: luigi, nino, vittorio(mio padre) e maria.
    sarei interessato a conoscere i parenti rimasti in abruzzo.

  18. My grandfather (vencenzo altitonante) lived in palomara with his family (my father francesco + brothers & sister)around 1905 & 1920.
    my father remembers li prufiti family

  19. Sono veramente contento di questa iniziativa, internet e’ un mezzo che se ben usato accorcia le distanze e consente in modo del tutto innovativo di comunicare.
    Complimenti ai cugini per il restyling del sito internet.
    tanti ringraziamenti ancora per adriano e silva che con un’idea magnifica oltre a coronare il loro sogno d’amore ci hanno regalato un ulteriore emozione inedita racchiusa come in un quadro animato nel quale si e’ svolta la loro magnifica e magica celebrazione del matrimonio. riscorrere le foto e’ stato molto emozionante…forse e’ il caso di inventare altre iniziative per stare tutti insieme nella casa natale di tutti i nostri avi!!!!

    saluti a tutti e a presto !!
    giannicola

  20. Ciao a voi tutti,

    non faccio parte della vostra grande famiglia,navigare sul vostro sito e nelle vostre memorie,e’stata entusiasmante e divertente. e’ come leggere un romanzo,
    aspetto solo di sapere come finisce.

    buon lavoro!!!

  21. Ciao a tutti, de prophetis e collegati;
    ho appena compiuto il grande passo: sono in internet e da oggi cerchero’ di dare un po’ di colore a queste gia’ interessantissime pagine.
    So che vi aspettate di piu’ da me, ma abbiate pazienza buon lavoro e a presto. giulio

  22. Ciao a tutti!
    complimenti per il sito molto interessante ed emozionante. spero possa spingere quanti non hanno mai visitato questo paese a recarvisi;
    vale la pena!
    saluti anche da mamma e papa’
    (livia crisanti- gastone vici).

  23. Cari parenti li prufiti,
    la vostra idea ci ha regalato tante emozioni e soprattutto ha permesso di sentirci ancora di piu’ parte di questa grande e bella famiglia!

    grazie

  24. Complimenti!!!!!!!!!!
    faremo vedere il tutto alla nonna ester

    un saluto grande
    anche da papa’ e mamma (paolo e pina) andrea camilla e mia moglie manuela

  25. Affascinante lavoro e trampolino di lancio per ulteriori sviluppi che indubbiamente daranno lustro alla contrada, al casato, agli usi e i costumi del luogo. sara’ nostra cura, difendere tutto cio’ e tramandarlo ai nostri posteri, con amore, sincerita’, schiettezza e trasparenza, caratteristiche queste che hanno sempre contraddistinto i nostri amati e indimenticati genitori.
    plaudo all’iniziativa.

    fabrizio

  26. Ble lavoro,complimenti. ma sto ancora cercando di capire come la zona sia stata chiamta la valle siciliana e ho trovato questa dizione anche in una biografia di carlo V dove si narra che ha dato questa proprieta’ ad un suo capitano che catturo’ il re di francia……sai dirmi qualcosa?
    buone cose!

  27. Un sito semplice ma capace di emozionare anche chi, pur non conoscendo questo piccolo paesino, ha avuto una nonna che ha sempre cercato di tenere viva la memoria dei suoi ricordi raccontando aneddoti piu’ o meno allegri della propria vita.

Comment here